Dopo aver visto il terzo capito di Star Wars: Obi-Wan Kenobi ho la necessità di parlare di Quinlan Vos. Questo articolo infatti nasce da quello che per alcuni potrà risultare uno spoiler, piccolo ve lo giuro, del nuovo episodio della serie uscito venerdì 03 giugno.

Come tutti ben sappiamo le serie televisive di oggi nate in seno alla Disney, che siano queste della Marvel o di Star Wars, sono ricche e piene di comparsate famose, easter egg, citazioni e rimandi ad altri film, serie, libri e fumetti. Oggi Star Wars ha tirato fuori “un nome che non sentivo da tanto, tanto tempo…” (cit.), quello di Quinlan Vos.

Andiamo a conoscere meglio questo Jedi e a comprendere un po’ cosa il franchising abbia in serbo per lui. Tutte le informazioni che sto riportando in questo articolo possono essere uno spoiler per alcune persone, quindi proseguite la lettura soltanto se non temete il Lato Oscuro dello spoiler.

LEGGI ANCHE: SISTER: LA CLONE TRANSGENDER DI STAR WARS TRA POLEMICHE LECITE E TRANSFOBIA

Quinlan Vos una biografia non autorizzata

Il personaggio di Quinlan Vos vede i suoi natali in uno dei due pianeti abitati dalla specie Kiffar, Kiffu e Kiffex. La popolazione che vive su questi due corpi celesti è composta, per la maggior parte, da una specie semi-umana che è nota per avere il sangue scarlatto e un forte legame con i clan in cui è suddivisa la popolazione. Questa appartenenza ai clan è dimostrata ai tatuaggi ben visibili sul proprio corpo della persona. È interessante sottolineare come, una minima frazione della popolazione abbia un forte legame con la Forza e che abbia la possibilità di sviluppare i poteri della psicometria.
Ecco, Quinlan possedeva proprio questa capacità, cioè quella di avere una retrocognizione di immagini legate agli oggetti, abilità che gli permise di diventare un apprendista Jedi e, successivamente, un maestro dell’Ordine Jedi durante gli ultimi anni della Repubblica Galattica.

LEGGI ANCHE: IL GRANDE INQUISITORE: IL FANDOM DI STAR WARS FRA CRITICHE LEGITTIME E INSULTI GRATUITI

Due amiconi proprio!

Un Jedi a modo suo

Il carattere di questo maestro Jedi era uno dei più complicati e scomodi all’interno dell’Ordine, perché questi tendeva a piegare le regole imposte dai maestri a capo del consiglio e ad agire molto spesso di testa sua. Fu il maestro della Padawan Aayla Secura e apprese lo stile di combattimento della forma VII nella variante Jedi, il Vaapad, stile di combattimento padroneggiato da Mace Windu.

Questo suo atteggiamento gli causò molti problemi. È stato un esempio di Jedi che, dopo aver ceduto al Lato Oscuro, aver ricevuto l’addestramento dal Conte Dooku (Darth Tyranus per gli amici), essere stato l’amante di Asajj Ventress, torna in seno al Lato Chiaro della Forza dopo che i due non riescono in una missione per eliminare il proprio Maestro, il Conte Dooku stesso.
Il ritorno al Lato Chiaro di Quinlan Vos è dettato dal sacrificio di Asajj Ventress che fa scudo con il suo corpo quando Darth Tyranus cerca di friggerlo con un Fulmine di Forza, che voglio ricordare essere uno dei poteri canonici del Lato Oscuro.

A seguito della morte della propria amante Quinlan Vos riporta il di lei corpo su Datomir dove la depose nelle acque del suo villaggio d’origine, con Obi-Wan che presenziò al rito.
A seguito del suo ritorno al Lato Chiaro, Quinlan Vos prese il comando e guidò l’esercito della Repubblica. Con l’emanazione dell’Ordine 66 da parte del Cancelliere Palpatine, Quinlan Vos scampò all’epurazione dell’Ordine Jedi e fuggì con la sua nuova compagna.

Quinlan Vos e Asajj Ventress

Futuro del personaggio

Dopo la caduta della Repubblica, nei dieci anni successivi in cui l’Impero stringe la propria morsa sulla Galassia, Quinlan Vos collabora nella fondazione di una rete Anti-Impero. Lo scopo è quello di mettere al sicuro le giovani persone sensibili alla Forza prima che i Sith possano mettere le mani su di loro.
Attualmente sappiamo soltanto che questa rete è attiva in diversi pianeti, ad esempio Mapuzo. Ed è proprio su questo pianeta che Obi-Wan Kenobi scopre che il suo ex-compagno d’armi è ancora vivo.

LEGGI ANCHE: LINGUE ARTIFICIALI: DA TOLKIEN A STAR WARS IN UNIVERSITÀ

Presenza di Quinlan Vos nei media di Star Wars

Quinlan Vos è stata una presenza saltuaria nel mondo animato di Star Wars ed è presente in una singola scena, sullo sfondo, nel film La Minaccia Fantasma. Nel terzo film della saga, la scena con il suddetto Jedi venne addirittura tagliata, ma è stato presente in due episodi fondamentali di Star Wards: The Clone Wars.
In Caccia a Ziro le strade di Quinlan Vos, Obi-Wan Kenobi e il cacciatore di taglie Cad Bane si incrociano nel pianeta natale degli Hutt, Nal Hutta.
Viene anche rammentato dal Maestro Joda nell’episodio Destino durante una visione.

Il personaggio viene approfondito nel libro Dark Disciple, mai tradotto in italiano. In questo volume si approfondisce il passaggio al Lato Oscuro di Quinlan Vos, il suo rapporto con Asajj Ventress, le sue missioni per conto di Darth Tyranus e la sua redenzione. Un bel malloppone di oltre 400 pagine che non rendono giustizia alla profondità del personaggio.

LEGGI ANCHE: MOSES INGRAM E I MESSAGGI RAZZISTI SU INSTAGRAM: COSA È SUCCESSO?

Conclusioni

Perché la Disney e Star Wars hanno voluto scomodare Quinlan Vos, personaggio di cui non sappiamo bene lo sviluppo? Sappiamo per certo che è apparso nel numero 25 di Darth Vader dove questi, durante una Visione della Forza, vede e combatte contro un nutrito gruppo di Jedi:  Eeth Koth, Yaddle, Jocasta Nu, Yarael Poof, Shaak Ti, Quinlan Vos, Plo Koon, Mace Windu, Depa Billaba, Ferren Barr, Adi Gallia, Kirak Infil’a, e Yoda. La cosa interessante è che tutti questi Jedi, risultano essere, in un modo o nell’altro morti o allontanati dall’Ordine stesso. Che in realtà questa visione possa servire alla Disney per cambiare le carte in tavola?

Non mi stupirebbe visto la fine che hanno fatto fare al Grande Inquisitore nell’episodio precedente a questo, il Capitolo Due. Le voci di corridoio che parlano di un film live action con Quinlan Vos e Asajj Ventress sono forse vere? Chissà, le vie della Forza sono infinite!

Voi chi vorreste vedere in un futuro live action? E perché proprio Darth Revan e l’Esule Jedi?