“Prima Avventuraè un prodotto creato da Leonardo Benucci, distribuito sulla piattaforma DMSGuild e da poco ha ricevuto una sua localizzazione in lingua italiana.

Chi mi conosce sa quanto io sia refrattario a D&D nelle sue declinazioni, anche se per anni ci ho giocato, ma con scarso successo. Insomma, non aveva quello che cercavo. Sia chiaro ancora non ho trovato cosa sto cercando.
Ogni tanto, però, capita che un prodotto catturi la mia attenzione.

Ecco questo è uno di quei casi.

Vi va se andiamo ad esaminare un po’ questo prodotto?

Illustrazione di Prima Avventura
Illustrazione by ELIZA BOLLI

Come si presenta il manuale?

Il prodotto si presenta soltanto in formato digitale, per un totale di 69 pagine illustrate sia a colori che in bianco e nero. L’impaginazione ricalca i primi manuali di Dungeons & Dragon Next, e in effetti mi pareva di avere tra le mani uno Starter Set molto particolare.

L’immagine che mi ha colpito più di tutte, è quella della prima pagina del pdf. Vediamo sei ragazzini, molto diversi l’uno dall’altro, che sono alquanto nei guai. Il disegno è figlio degli anni ’80 del secolo scorso, perché rimanda subito alla memoria “I Goonies“. Ve li ricordate vero?
Non preoccupatevi, la missione non è quella di trovare il tesoro di “Willy l’Orbo”. È qualcosa di ben più serio, ma proseguiamo!

L’avventura è adatta sia come one-shot, della durata di circa 5-6 ore, che come piccola campagna da due sessioni, di circa tre ore ciascuna. Questa possibilità è dovuta alla struttura stessa del prodotto, due atti divisi tra loro che ben si prestano ad una interruzione nella narrazione.

L’unico appunto che posso fare al prodotto è la sua impaginazione ma, conoscendo il modo di lavorare dell’autore, sono certo che correggerà questi minimi errori nelle prossime versioni. Già, perché l’autore, più o meno puntualmente, rilascia una nuova versione del gioco dopo aver corretto eventuali errori che vengono scovati.
Quindi se trovate qualcosa da correggere, avvertitelo, mi raccomando!

Illustrazione by MATTEO BALLATI

Pensieri sparsi su “Prima Avventura”

Fin dal primo momento che ho tenuto tra le mani “Prima Avventura” ho pensato alle implicazioni nel far giocare dei bambini.
Anche quando sono entrato in contatto con “Beyond the Wall“, pensai che sarebbero serviti più prodotti per far giocare i bambini e i ragazzi. Indubbiamente l’arrivo di “Tales of Equestria”, che secondo me ha più affezionati tra i più cresciuti che nei ragazzini, ha sdoganato l’idea di gioco di ruolo coi bambini.
Un altro passo importante, poi, è stato fratto grazie a “Stranger Things“, che ha mostrato ai ragazzi che giocare di ruolo è bello.

Parlando con l’autore, inoltre, ho avuto modo di raccogliere le sue esperienze riguardo le partite giocate con vari gruppi più o meno giovani. Mi è subito saltato alla mente quanto siano cambiati i tempi. Arrivando al termine della lettura dell’avventura mi ero fatto un’idea, molto personale, del prodotto, ma sono rimasto invece stupito da come i suoi giovani giocatori hanno reagito.
A scanso di sembrare un dinosauro, ho pensato al mio “io” del passato. Come avrei reagito a giocare questa storia? Una domanda che resterà, purtroppo, senza risposta, ma che mi sta spingendo, sempre di più, a cercare dei giovani coraggiosi a cui sottoporla.

Cispa fatina di Prima avventura
Illustrazione by ELIZA BOLLI

Conclusioni su “Prima Avventura”

Per essere un prodotto “homemade” il manuale è davvero notevole. Le illustrazioni sono molto azzeccate e ben curate. I colori scelti sono accattivanti, le schede, disegnate apposta per l’occasione, sono molto funzionali. Il creatore ha anche inserito un supporto musicale, all’interno della sezione che lo riguarda su DMSGuild, per aiutare i giocatori ad immergersi maggiormente nel gioco
Mi è piaciuto davvero tutto, e non solo l’unico!

  • Spilled Ale Studios: “First Adventure is a labour of love, and has been crafted with an impressive incredible attention to detail.” 15 out of 20! A great hit!
  • Comics Clerics and Controllers: “I shall make this brief, since I don’t want to hinder you from buying this adventure and playing it IMMEDIATLY. (…) Simply laid out, lovingly designed, and true to the core of what makes roleplaying games special…” Nat 20
  • Nonzerosumgames: “This adventure works well for its intended audience: kids. Leo Benucci shows great promise as a creator and I believe he will wow us in forthcoming productions.”

Questi sono solo alcuni dei commenti positivi riguardo “Prima Avventura” a cui vorrei aggiungere il mio. Non per nulla, in pochissimo tempo è diventato un “Best Electrum Seller”. Vi siete incuriositi? Spero di sì. Potete trovarlo qua e spero vivamente lo possiate aiutare ad arrivare all’Adamantio È una strada lunga, ma spero vivamente che possa riuscirci!

Pin It on Pinterest

Share This