Il racconto intitolato Notes. rappresenta il primo lavoro scritto da Nasu ma, invece di fare da ingresso nel suo universo narrativo (del quale abbiamo creato la guida qui), è un’opera ironicamente recuperata a posteriori dai fan più dediti ai franchise dell’autore.

Pubblicato nell’antologia Angel Voice, riportante diverse narrazioni accomunate dal tema angelico, Notes finì per essere dimenticato per per diversi anni fin quando il grande pubblico non l’ha riscoperto poco dopo il 2010 traducendolo amatorialmente nelle principali lingue occidentali per diffonderlo a tutta la community interessata al Nasuverse.

Notes. L’ambientazione

Tradotta anche in italiano, l’opera presenta la Terra d’Acciaio, uno dei possibili futuri del mondo di Nasu, che si presenta come una Terra completamente in rovina per via delle guerre e dell’inquinamento al punto da diventare inospitale per la vita naturale.

La Terra, creatura cosciente, è dunque morta ma i suoi carnefici, gli esseri umani, sono riusciti a sopravvivere al loro stesso operato attraverso le proprie tecnologie avanzate, con cui hanno creato ecosistemi artificiali e hanno potenziato il proprio corpo dando vita ad una specie di nuovi umani artificiali sostenuti dai propri potenziamenti.

A fianco ad essi, la Terra è stata ripopolata dagli A-Rays, nuove creature tecnologiche generate dagli ecosistemi artificiali diffusi dagli uomini.

La storia

In questo mondo decadente e perduto i nuovi umani e gli A-Rays si combattono in una spietata guerra fino a quando, bruscamente, essa viene interrotta dall’arrivo di otto Aristoteles, creature di grande potere e manifestazioni viventi della volontà dei pianeti del Sistema Solare, giunti sulla Terra per esaudire l’ultimo desiderio gridato dal morente pianeta: eradicare dalla faccia del pianeta ogni forma di vita in modo indiscriminato, così che nessun essere vivente possa vivere più a lungo del mondo.

La storia di Notes. racconta la vita di Gun God, ultimo essere umano completamente naturale rimasto sulla Terra, che accompagna il lettore attraverso un mondo condannato e mostrando il risultato dell’operato umano: i continenti sono ormai vasti deserti incoltivabili, l’atmosfera è un cumulo di nubi grigiastre, l’aria è permeata da particelle tossiche e letali rendendo la sopravvivenza del protagonista impossibile senza gli adeguati aiuti.

Dopo essere riuscito a colpire a morte l’Aristoteles Type Venus, la sua vita viene sconvolta dall’improvviso arrivo di un angelo (una delle specie di A-Rays) nel suo appartamento, che lo porterà a riscoprire la propria umanità.

Le particolarità

Notes. è un’opera piuttosto particolare per il Nasuverse in quanto differisce per molti versi dall’approccio stilistico dei suoi successori. Nasu riesce però a introdurre i lettori ad alcuni dei concetti chiave del proprio universo attraverso la storia della Terra d’Acciaio, in particolare l’idea che i pianeti siano esseri viventi e coscienti, un concetto utilizzato in tutte le opere successive, e l’introduzione dei così detti Type, uno dei quali darà il proprio nome alla compagnia di Nasu (così come l’intera opera farà da prestanome alla “Notes Co Ltd.”, azienda ufficiale di Type-Moon). Oltre a questi dettagli, molte idee e concetti riguardanti i personaggi ed alcune delle loro vicende tracciano diversi paralleli con narrazioni realizzate successivamente, consolidando la natura sperimentale del racconto sebbene non vada in conflitto con la continuity successivamente stabilita.

Pin It on Pinterest

Share This