“Nazioni di Théah, Volume 2” è il quarto supplemento per 7th Sea, seconda edizione, portato in Italia grazie al lavoro di Need Games durante il Modena Play 2019, un evento che ha visto tre dei nostri fieri Cercatori alla loro prima apparizione ufficiale all’evento. Si tratta della seconda parte, se così vogliamo chiamarla, del volume che si occupa dell’immenso continente di Théah e delle sue nazioni più a oriente. La prima parte è stata recensita a questo link. Espandere il materiale presentato nel manuale base del gioco, come vedremo, fornirà ai giocatori spunti per illimitate campagne.
Dopo “Eroi & Malvagi” e “Nazioni Pirata”, è venuto il momento di tornare a Théah!

Una nota di John Wick

Non dobbiamo mai dimenticare l’aspetto umano che si trova dietro un manuale. Dietro ai visi, i luoghi, gli npc, possono esserci persone e ricordi più o meno piacevoli. Questo rafforza l’idea del gioco di ruolo come luogo dell’immortalità, secondo il mio modesto parere.

Quando iniziammo a riprogettare Théah per la seconda edizione, le Nazioni che subirono i cambiamenti più importanti furono quelle orientali. Le Nazioni occidentali di Montaigne, Castille e Avalon hanno molto in comune, mentre quelle orientali sono estremamente diverse e uniche, non solo in termini di lingua e costumi. Sono anche l’anello di congiunzione verso terre ancora più a est, un assaggio di cose a venire. Se saliste in cima ad un’alta collina nella Confederazione o nelle regioni orientali di Ussura, strizzando gli occhi, potreste quasi vedere l’Impero della Mezzaluna.

John Wick, “Nazioni di Théah volume 2”

Struttura del Manuale

Il manuale di “Nazioni di Théah, Volume 2” si compone di 208 pagine divise in un’introduzione e quattro capitoli, rispettivamente dedicati a Eisen, la Confederazione Sarmatiana, Ussura e Vodacce. Le appendici del manuale portano come doni nuovi vantaggi e background ai giocatori.
I quattro capitoli sulle Nazioni seguono il medesimo schema, che va ad ampliare le opzioni per i personaggi provenienti da quella determinata terra. Dopo un’introduzione sulla Nazione in sè, sulla sua politica e le sue personalità di spicco, il manuale ci regala luoghi, leggende di quell’angolo di Théah e nuovi dettagli sul duello che si pratica nel paese.

ArtStation - 7th Sea Nations of Théah Vol.2 | 3, Diego Rodriguez

Le Nazioni Orientali di Théah

Eisen

È impossibile pronunciare il nome “Eisen” a Théah senza evocare racconti di guerra, di spargimenti di sangue da far ingolosire un vampiro affamato e, ovviamente, di mostri e creature che ora vagano libere per le strade dei borghi. Un tempo Eisen era forte, indomita e potente, ma vent’anni della Guerra della Croce l’hanno piegata come la forgia piega l’acciaio. Le città sono divise, i signori feudali del luogo devono badare a loro stessi e pensare a garantire sicurezza e cibo per le proprie genti. La Nazione dove un tempo vivevano i drachen è ora ridotta in ginocchio, costretta a rialzarsi a fatica dopo essere diventata lo spettro di se stessa.

ArtStation - 7th Sea Nations of Théah Vol.2 | 1, Diego Rodriguez ...

Confederazione Sarmatiana

La Confederazione Sarmatiana è un luogo di intrighi e ardite mosse politiche, tanto da poter impensierire persino un Vodacciano. Fin dall’unificazione di Rzeczpospolita e Curonia, il sovrano della Confederazione Sarmatiana era eletto da un’assemblea denominata Sejm, l’insieme di tutti i nobili. Progressivamente esautorato delle sue funzioni e dei suoi poteri, ormai ridotto a poco più che un fantoccio, il re della Confederazione Sarmatiana ha decretato che ogni cittadino ottenesse un titolo nobiliare, precipitando il sistema nel caos.
Molti di coloro che un tempo erano servi, poveri, indigenti, vedono nella “Libertà Dorata” un mezzo per riscattarsi, diventare qualcuno e lasciare il proprio segno nella nuova democrazia. Due camere governano ora la Confederazione Sarmatiana e ognuna ha i propri demoni…

ArtStation - 7th Sea Nations of Théah Vol.2 | 3, Diego Rodriguez

Ussura

Una terra orgogliosa, basata sull’attaccamento alla terra e all’amore che quest’ultima prova per i suoi abitanti. Ghiaccio, terreno impervio e una seria dose di superalcolici hanno reso gli abitanti di Ussura degni di rivaleggiare con gli orsi polari.
Ussura è una nazione che molti abitanti di Théah definirebbero arretrata, classista, “medievale”, dove la discendenza di tuo padre conta più della tua persona e del tuo valore. Una terra dove il colore dei tuoi occhi vale molto… forse tutto.
I recenti giochi di potere, che hanno portato alla morte di diversi Zar, vedono attualmente la Nazione divisa tra la nuova moglie del defunto sovrano, morto prima di concepire un erede, e il figlio diseredato di quest’ultimo.

Vodacce

Una terra di bellezze e mistero, capace dei più grandi gesti d’onore seguiti dalla più spregevole delle depravazioni. Gli abitanti esterni a Vodacce non ne comprenderanno mai gli equilibri politici, i sottili giochi fatti di sguardi e pugnali. Non potranno mai concepire il tenere analfabete donne con il potere di manipolare la sorte e i fili del destino, così come non comprenderanno l’ultima danza mostrata al recente Carnevale.
Le streghe di Vodacce sono quasi una figura mitologica agli occhi degli abitanti di Théah ma, purtroppo per loro, sono molto reali e impegnate a piegare il fato al loro volere, tutto per favorire uno dei sette Principi che governano la penisola.
Sotto le danze più sfrenate si nascondono le vestigia di un antico impero, che un tempo ha governato da oriente a occidente colonizzando tutta Théah.

A chi è consigliato questo manuale?

Essendo un ottimo supplemento al manuale base, l’acquisto è consigliato a tutti i giocatori di 7th Sea, a prescindere dalla loro voglia o meno di essere master. Questo manuale offrirà nuove opzioni, storie divertenti da giocare, ottimi spunti per avventure e un sincero amore per le Nazioni riportate, qualcosa di davvero stupendo da leggere.
Il manuale può essere trovato sul sito di Need Games.