Durante un panel dedicato al Comic Con di San Diego, la fiera più importante al mondo per il mondo dei fumetti e tutti i prodotti a loro collegati, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha annunciato ufficialmente la fase 4 del MCU. In quelli che sono stati momenti magici, senza dubbio, i fan e gli scettici sul proseguimento del Marvel Cinematic Universe hanno avuto pane per i loro denti. Tra speranze e perplessità, ripercorreremo gli annunci e le loro possibili conseguenze, a cominciare dalla principale novità di questa fase: le serie tv faranno parte del progetto.

https://static1.squarespace.com/static/51b3dc8ee4b051b96ceb10de/t/554d1a92e4b0f616e678838a/1431116457831/?format=2500w

La difficile eredità di Iron Man

Che piaccia o meno agli spettatori, senza il personaggio di Iron Man il Marvel Cinematic Universe non sarà più lo stesso. Il miliardario interpretato da Robert Downey Jr è stato capace di rubare la scena, catturare l’attenzione e guidare film che non dovevano essere suoi. Un ruolo che ha fatto bene non solo all’attore, il cui compenso per ogni film è lievitato vertiginosamente alla fine di ogni pellicola, ma anche a noi fan e alle produzioni che lo coinvolgevano.

Senza Iron Man, qualcuno pensava che avrebbero dato un maggior ruolo a War Machine o che si sarebbero addirittura giocati Iron Heart. Forse avremmo potuto vedere Pepper indossare l’armatura più spesso,  o forse era semplicemente venuto il momento di salutare Iron Man e seppellirlo.

Il 2020 sarà un anno dedicato agli Avengers

Per la seconda metà del 2019 e la prima metà del 2020 circa, Marvel rimarrà in silente preparazione di quella che penso abbia le carte per essere la più esplosiva delle fasi. Ad aprire le danze sarà il film su Black Widow, in uscita il primo Maggio 2020, una produzione per la quale Scarlett Johansson si è battuta molto e combatte ancora tutt’oggi. È drammatico un ritardo simile nel suo film, specialmente visto il successo portato al personaggio dall’attrice, unico ruolo per il quale una spia senza particolari doti di combattimento è rimasta negli Avengers così a lungo.

A seguire avremo la prima serie tv dedicata al duo Falcon/Winter Soldier, in uscita nell’autunno dello stesso anno, che approderà su Disney +. La storia vedrà i due eroi alle prese con il barone Zemo, di ritorno da Civil War per quella che sembra essere una vendetta. Entrambi gli eroi hanno ottimi motivi per odiare l’uomo che ha creato così tanti problemi.

A chiudere il 2020 sarà il film sugli Eterni, già annunciato da tempo e asso nella manica per la Marvel per rilanciare il fumetto, nel tentativo che il film porti nuovi fan nelle fumetterie. Sembra che la pellicola avrà un cast eccezionale ma è meglio aspettare ulteriori dettagli prima di pensarci.

https://i2.wp.com/thecelebrity.club/wp-content/uploads/2019/07/marvelangelina.jpg?w=1080&ssl=1

Il 2021 sarà il cuore della fase 4

Dovendo scegliere in quale periodo concentrare tutti gli annunci bomba, molti dei quali estremamente attesi dai fan, i Marvel Studios hanno optato per l’anno 2021. A Febbraio vedrà la luce il film più atteso dal pubblico cinese, Shang-Chi, che vedrà per la prima volta la comparsa del Mandarino. Il villain dei fumetti di Iron Man, a quanto pare, vedrà la luce e una degna rappresentazione in un film ambientato in patria. Non resta che attendere e vedere quali scelte verranno fatte per rendere su schermo il personaggio.

Il film verrà seguito dal rilascio della serie tv WandaVisione, che come suggerisce il nome sarà dedicata a Scarlet Witch e Visione. Non si hanno molte novità su questa serie ma, visti gli attori coinvolti, forse si baserà sulla storia d’amore tra i due.

I fan aspettavano con ansia una serie tv su Loki e il 2021 sarà l’anno da segnarsi perché i loro sogni e desideri verranno esauditi. Lo show farà il suo debutto su Disney + nella primavera del 2021. È stato ovviamente confermato il ruolo di attore protagonista a Tom Hiddleston, in modo da attirare l’attenzione dei fan sulla serie.

https://i1.wp.com/gamingshogun.com/wp-content/uploads/2019/07/59EB50E4-7A2C-4E12-AA44-BDAE1C241FF3-1070x602.jpeg?resize=1070%2C602&ssl=1

Ambientato dopo gli eventi di WandaVision, sarà il secondo film del Doctor Strange, che vedrà lo stregone supremo scontrarsi contro Incubo. Nel film farà la sua comparsa Scarlet Witch, dunque possiamo attenderci collegamenti interessanti.

Nell’estate del 2021 arriverà inoltre una serie animata antologica su Disney +, chiamata What if?, che narrerà eventi alternativi della storia marvel. Un progetto di animazione legato al Marvel Cinematic Universe non può che essere ben accolto, specialmente visto il successo di Into the Spiderverse.

Un’altra serie tv molto importante arriverà con l’autunno e sarà dedicata ad Occhio di Falco. La serie introdurrà Kate Bishop in quello che si annuncia essere un passaggio dell’arco tra il celebre arciere e colei che erediterà il suo nome. Siamo pronti a dire addio a Clint? Speriamo che non sia ancora l’ora.

La vera bomba di quest’anno è l’annuncio ufficiale del quarto film di Thor, intitolato Love and Thunder, che vedrà Jane Foster nei panni del Mighty Thor. Il film narrerà di come Jane, dimostratasi degna di sollevare Mjolnir, assumerà i panni di Thor proteggendo i reami. La serie a fumetti dal quale il film prenderà ispirazione è stata una delle più vendute di sempre, con un successo che ha consacrato Aaron come scrittore leader della Marvel. Resta da capire dove Jane possa trovare Mjolnir, e se Thor perderà il suo nome e il suo essere degno come nei fumetti, ma i dettagli possono attendere.

marvel

Progetti annunciati, confermati ma senza data di uscita

Il primo grande annuncio non ancora inserito sulla linea temporale sarà Blade, che vedrà il premio oscar Mahershala Ali vestire i panni del vampiro diurno. Nonostante le capacità attoriali siano impossibili da mettere in discussione, i timori sono che la Marvel possa sbagliare il mood del film. Esattamente come per Ghost Rider, infatti, Blade merita una visione e una mente che non lo rendano family friendly.

A grande sorpresa viene annunciata l’entrata dei Fantastici 4 nel MCU, sebbene senza ancora qualche data o dettaglio sulla produzione. È un momento molto importante per la storia dell’universo cinematografico, poiché il gruppo si porta dietro sia una solida fan base che la possibilità di diventare un simbolo guida della fase post Iron Man.

Il terzo film di Guardiani della Galassia vedrà la luce in questa fase, dopo il tira e molla dei registi e il rientro di Gunn come personaggio chiave legato al franchise. Questo film era abbastanza scontato, sebbene probabilmente sia collocato molto lontano nel tempo e forse si ambienti dopo il film su Thor.

Due annunci che mi aspettavo arrivassero già con una data di uscita sono Black Panther 2 e Captain Marvel 2, due film incredibilmente di successo per l’MCU che avrebbero potuto spianare la strada ad un ruolo più attivo per Carol e T’challa.

marvel

Cosa emerge da questi annunci?

La Marvel ha iniziato l’MCU guardando al passato, alle prime storie che hanno reso famosi i personaggi che tanto amiamo. Questa fase possiamo dichiararla ufficialmente terminata. I nuovi progetti prendono a piene mani dalle serie a fumetti di questa decade, con tutta l’ondata di novità portata proprio in questi anni. Non è un caso che Blade, per esempio, sia entrato in Fase 4 poco dopo essere recentemente entrato negli Avengers nei fumetti. Scelta simbolo di questa nuova mentalità è Jane Foster come Mighty Thor, che nonostante il successo straordinario del fumetto, molto apprezzato da critica e fan, si distacca molto dalla visione classica che si ha di Thor.

Pin It on Pinterest

Share This