Per chi non lo sapesse “L’Ultima Bomba” è la prossima uscita originale edita dal team Serpentarium, e anche questo gioco è nato dalla fervida mente di Leonardo “Moro” Moretti e Matteo “Curte” Cortini. Dico fervida perché se dovessi dire malata forse mi farebbero causa, ma loro lo sanno che gli voglio bene.

Quindi prima di lasciare la parola a Matteo che si è prestato a rispondere a qualche mia domanda vi riassumerò “L’Ultima Bomba” usando le parole che possiamo trovare sul loro sito.

FRA IL TEMPO IN CUI LE LUCI DISTRUSSERO IL MONDO DI PRIMA E IL RITROVAMENTO DE L’ULTIMA BOMBA,
VI FU UN’ERA AL DI LA’
DI OGNI IMMAGINAZIONE.
L’ERA IN CUI NANI, ELFI E UMANI COMBATTERONO ORCHI, DRAGHI
E TIRANNI A BORDO DI VEICOLI CORAZZATI.
LE TERRE RADIOATTIVE DI QUEST’ERA TORMENTATA FURONO CHIAMATE
POST-LANDE DAI SOPRAVVISSUTI CHE, COME VERMI, STRISCIAVANO
SULLA SABBIA CONTAMINATA
IN CERCA DI ACQUA,
MEDICINE,
PROIETTILI
E GLORIA.

Ma sentiamo un po’ che ha dirci il nostro buon “Curte”

Due chiacchiere e qualche domanda su L’Ultima Bomba

Ciao Matteo! Come va?

Ciao Riccardo! Siamo a 30 giorni circa da Lucca… come vuoi che vada? PAURA E DISAGIO! Ahahahah!!

Cosa ha ispirato “L’Ultima Bomba”?

Cover de L'Ultima Bomba

Sono tantissimi anni che volevamo giocare a quello che chiamavamo “Shoot the Unicorn” un gioco dove scaricare la violenza delle armi di Sine Requie su creature fantasy.

Avevamo mezzo creato un fantasy con motore Sine Requie, ma eravamo giovani e stolti. Ora che siamo VECCHI e stolti… lo abbiamo fatto davvero, ma col motore di LUT (L’Ultima Torcia) che si prestava meglio!

Quale è il mood, a parte sparare in faccia agli unicorni?

È certamente un gdr d’azione, esplorazione e costante rischio. Ma gli unicorni si possono anche INVESTIRE o bruciare con la magia!

Però in questa prima uscita non troverete l’unicorno… è già pronto ma uscirà in seguito! Sì… siamo così stronzi da star lavorando già alle uscite seguenti… il nostro psichiatra non ne è felice (e si capisce dal fatto che la sua proboscide è piena di puntini rossi).

Cosa ritroviamo degli altri vostri giochi?

Nelle regole di “L’Ultima Bomba” intendi? Non saprei… ha il motore di LUT ma non credo abbia aspetti derivati direttamente da altri nostri gdr!

Come fate sempre ad anticipare idee che sono nell’etere? La domanda nasce dal fatto che Robert Schwaub (creatore di WHRPG & Co) sta lanciando ora un KS post apocalittico fantasy.

Abbiamo impiantato dei microchip nei cani e gatti di tutti gli autori di gdr più famosi, e così possiamo spiarli. Poi basta far uscire prima i nostri (è facile farli velocemente, basta farli male AHAHAHAHH!!!).
No, boh… non lo so, L’Ultima Bomba nasce circa due anni fa, che sono serviti per il playtest e la realizzazione, quindi non so come abbiamo fatto ad arrivare in fondo praticamente insieme a Robert… però lo sai che abbiamo lo stesso artista per la Cover? (il “nostro” Matteo Spirito!)

Mi pare di aver capito che è ambientato negli anni ’80. Questo fa sempre parte di un’operazione nostalgia?

Il fatto è che ci piace il post-atomico, ma non quando ha elementi moderni o futuristici (come di solito si vede in giro). Avevamo bisogno di un periodo storico con fucili, auto e una certa cultura, ma senza cellulari, internet, navigatori satellitari e “tematiche moderne”. Gli anni ’80 erano perfetti! E visto che ci siamo cresciuti dentro ci riesce abbastanza facile e divertente infarcire la grafica di “L’Ultima Bomba” di elementi di quegli anni!

A questa domanda mi brucerete vivo. Vi siete sentiti ispirati da Adventure Time?

No, so cos’è ma non l’ho mai visto (ma magari lo hanno visto il Leo o Fabio, non lo so). Ora però mi hai incuriosito…

Domanda Bonus, ma forse la più importante: come mai Leo si è tagliato la barba?

Leonard Zombi alla presentazione di  L'Ultima Bomba
Se riuscite a vedere Leo ditecelo, io non riesco a trovarlo

È la barba che se n’è andata dalla sua faccia per farla finita con le cazzate che diceva. Una brutta storia.

Conclusioni

Per prima cosa voglio ringraziare il buon “Curte” per essersi prestato a rispondere a queste poche domande, soprattutto con Lucca incombete. Le premesse ci sono tutte e non so se riuscirò ad attendere per la smania di leggere il tutto.

Per quanto mi riguarda ho iniziato a comprare i loro prodotti quando erano ancora editi attraverso la Rose & Poison, mi sono ostinato a comprarli quando uscirono tramite Asterion e nulla mi fermerà da comprare, anche solo per nutrire il loro ego, L’Ultima Bomba e metterlo in libreria accanto a Tails of Equestria.

Chissà se durante la notte vedrò un manuale combattere contro l’altro. In caso vi terrò aggiornati. Ora sappiamo anche che il gioco avrà la sua scatola in cartone ed è davvero esplosiva!

Vi lasciamo con questa tavolo in esclusiva che hanno voluto condividere con noi per mostrare la bellezza e la magnificenza delle amorevoli creature che potete trovare nel giardino dove è detonata “L’Ultima Bomba”.

Anteprima de L'Ultima Bomba

Pin It on Pinterest

Share This