Da quando abbiamo iniziato i nostri tutorial su Inkarnate, il programma stesso si è evoluto e, in una delle ultime patch che i programmatori hanno rilasciato recentemente, abbiamo trovato il ghiaccio.

Voi ormai lo sapete, quando si tratta di giocare con le mappe siamo peggio dei bambini! Non vi siete mica persi i nostri precedenti tutorial vero? In caso affermativo potete trovarli qui (descrizione delle palette di Inkarnate) e qui (come disegnare un fiume).

Ma veniamo al ghiaccio di Inkarnate!

Barriera di ghiaccio da "le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco"
Questa Barriera disegnata da Bryan Marshall sembra più resistente dell’ultima!

Possiamo tranquillamente dire che l’immagine qui sopra parli da sola, no? Il ghiaccio la fa da padrone e il gioco di prospettiva rende tutto ancora più interessante. Quello che non ci stancheremo mai di dire riguardo ad Inkarnate, è la possibilità di lavorare su più livelli, dalle semplici mappe a scene fisiche vere e proprie.

Con questa nuova patch, i programmatori hanno fornito agli utenti il ghiaccio da poter inserire nelle loro mappe. Qui di seguito vi abbiamo tradotto, come sempre, le novità e le palette che sono state inserite con l’ultimo aggiornamento.

Le innovazioni della patch ghiaccio
Le ultime aggiunte di posizionabili e texture per le vostre mappe

Limite massimo è la fantasia e la voglia di creare

E’ da ormai molto tempo che Inkarnate ha dato la possibilità di giocare con il suo toolset per rendere più che mai vive le vostre creazioni. Le nuove texture sono soltanto la minima parte di ciò che il programma offre. Prendiamoci un secondo per osservare meglio i nuovi posizionabili della mappa: dagli iceberg alle cave ghiacciate, tutto può essere “lavorato” col toolset per ingannare la vista.

Nei prossimi tutorial, infatti, tratteremo la possibilità di incastrare, rendere più grandi, o più piccoli, i vari posizionabili, così da ingannare la vista e dare un senso di profondità e prospettiva alle nostre creazioni.

Osservate attentamente la prossima immagine.

Ponte di ghiaccio di Bryan Marshall
Ponte di ghiaccio di Bryan Marshall

In questa immagine potete ritrovare la maggior parte dei nuovi elementi che, ruotati, ingranditi e messi sotto sopra conferiscono un senso di profondità all’intera scena.

Per la base del ponte è stata usata una normalissima texture per disegnare il terreno, successivamente è stata arricchita da alcuni posizionabili ed infine il tutto è stato reso nebuloso tramite l’oggetto nuvola. Successivamente sono stati inseriti dei picchi, resi più piccoli dalla percentuale di grandezza, che potete scegliere nel menù a tendina.

Conclusioni

La patch “Ghiaccio” è stata una grande innovazione per Inkarnate e, come sempre, gli sviluppatori chiedono consigli agli utenti riguardo cosa sviluppare come add-on per il futuro. Potete lasciare qui sotto un commento e dirci cosa vorreste, o potete postare i vostri consigli, in lingua inglese, direttamente sulla loro pagina Facebook. L’importante è che, come noi, diate fiducia al loro progetto che ci ha già dato tanto, ma che ha ancora molto da offrirci in futuro!

Pin It on Pinterest

Share This