I Cercatori di Atlantide concludono l’anno tirando le somme: quali sono gli articoli più letti del 2019? Non c’è da stupirsi di vedere così tante polemiche!

Noi Cercatori siamo nati a fine agosto 2018, ma il 2019 è stato il nostro primo anno pieno di attività. Sperando in un 2020 doppiamente critico (in senso buono, ovviamente!), riguardiamo l’anno passato per tirare le somme.

Innanzitutto, vogliamo ringraziare voi che ci leggete e ci seguite con tanta pazienza, costanza e attenzione. Non saremmo qui a tirare le somme, senza di voi! Ma grazie di cuore anche ai passeggeri casuali, che a volte vogliono informarsi sui nostri articoli: siete fondamentali e vi siamo molto grati!

Gli articoli più letti del 2019: polemiche, ma non solo!

Dopo tutto, quali sono stati, sul nostro sito, gli articoli più letti del 2019? Guardando i titoli, ci rendiamo conto, senza sorprenderci troppo, che sono state le polemiche a fare più views. Quindi vediamo, insomma, quali sono state le maggiori polemiche del 2019 di cui abbiamo scritto!

Senza però dimenticarci degli articoli puramente informativi che comunque hanno ricevuto tanta attenzione da voi lettori. E senza tralasciare nemmeno Il Diario del Cacciatore su Codex Venator, del nostro Cercatore S!

Vediamo dunque gli articoli più letti del 2019, prendendo i primi dieci titoli! Partiamo dal numero 10 per arrivare, alla fine, al numero 1!

Copertina di Asterisco: istruzioni per l'uso nei GdR
Copertina di Asterisco: istruzioni per l’uso nei GdR

Asterisco: istruzioni per l’uso nei GdR

Iniziamo con un articolo di linguistica, che trovate qui! Lunghissimo e pesante, questo articolo a suo tempo ha fatto parlare un bel po’ la community del gioco di ruolo.

Tuttavia, nonostante la gente che si è scannata perché “l’asterisco è brutto”, sono nate anche tantissime discussioni interessanti e costruttive. Il tema di come, nel gioco di ruolo, ci si dovrebbe riferire alle persone non binarie è più rilevante di quanto sembri, dopo tutto. Anche per questo motivo, questo è il decimo degli articoli più letti nel 2019!

Mediaset promuove Adrian con gli youtuber. Che però non ne sanno niente

Più un articolo-curiosità che un approfondimento, questo pezzo si posiziona al nono posto tra gli articoli più letti del 2019.

All’inizio dell’anno, infatti, Mediaset ha promosso la serie-evento (HA!) Adrian prendendo spezzoni da video di youtuber. Peccato che l’emittente televisiva non avesse chiesto loro il permesso. E, inoltre, aveva accuratamente decontestualizzato gli interventi degli youtuber, i quali per lo più stavano demolendo Adrian.

Non l’esempio televisivo più educativo, senza dubbio. Eppure, a qualcuno di questi youtuber non è piaciuto che parlassimo di lui. Pace all’anima sua!

GoT 8×03: La più brutta puntata della serie

L’ottavo tra gli articoli più letti del 2019 è sull’ottava stagione di Game of Thrones.

Fa parte di un ciclo di recensioni (8×01, 8×02, 8×04, 8×05 e 8×06!) scritto dal Cercatore S., il cui parere sulla stagione finale della serie è quantomeno critica. Qui un nostro commento sull’hype, qui uno sul finale di stagione e qui uno sul misterioso cavallo bianco di Arya.

Ci dispiace che la nostra delusione per questa serie abbia avuto più eco di tante recensioni positive su tante altre belle opere. Ma quando una critica è dovuta, è dovuta!

Quando le polemiche sui nazisti a Lucca sembravano volersi aggiudicare il podio tolkieniano. E invece...
 Meme del Cercatore S sul settimo tra gli articoli più letti del 2019
Quando le polemiche sui nazisti a Lucca sembravano volersi aggiudicare il podio tolkieniano. E invece…
Meme del Cercatore S sul settimo tra gli articoli più letti del 2019

La Compagnia dell’Anello: Novità sulla nuova traduzione

Il settimo fra gli articoli più letti del 2019 è, fatalmente (“sette numeromaggiko?” cit.) un articolo su Tolkien e sulla nuova traduzione de La compagnia dell’Anello a cura di Ottavio Fatica.

Le polemiche tolkieniane, come scopriremo, sono un leitmotiv del 2019. Ma, dopo tutto, cosa ci si aspettava da un tema così caldo e così sentito? Noi abbiamo cercato di mantenerci equilibrati e senza pregiudizi. In questo articolo abbiamo parlato delle novità che si conoscevano prima della pubblicazione del libro.

Per gli altri articoli tolkieniani, visitate la nostra cornerstone!

Il Trono di Eldraine

Il sesto tra gli articoli più letti del 2019 non è una critica, né una polemica, né un tema controverso.

Scritto dal nostro fidato collaboratore Leonardo, questo articolo presenta la nuova espansione di Magic: The Gathering. Piena di innovazioni e nuove, evocative illustrazioni, Throne of Eldraine/Il Trono di Eldraine ha suscitato la curiosità dei fan!

Ringraziamo caldamente Leonardo per la sua costanza, il suo impegno e la sua precisione! E vi segnaliamo altri interessanti articoli su Magic: la polemica #terragate, La Guerra della Scintilla e uno speciale su Fblthp!

Codex Venator
Codex Venator

Codex Venator: Il Diario del Cacciatore

Il quinto tra gli articoli più letti del 2019 è il diario tenuto dal personaggio interpretato dal nostro Cercatore S. nella campagna milanese di Codex Venator!

Campagna condivisa supportata da D&D 5e, Codex Venator ha da subito conquistato il nostro Cercatore S. Se siete interessati a conoscere le dinamiche di questa avventura colossale, seguite le imprese del cacciatore Guido Trivulzio!

Segnaliamo anche lo speciale di Natale e lo gli approfondimenti dei personaggi!

J. K. Rowling e la paraculaggine senza fine

Delicata come un macigno, è la Cercatrice G. a scrivere il quarto tra gli articoli più letti del 2019!

Sulla scia delle polemiche sulla rappresentazione dei personaggi queer da parte della Rowling, questo articolo approfondisce la questione. Dopo tutto, uno scrittore non può dirsi paladino dei diritti dei gay, se poi nelle sue opere evita di parlare esplicitamente di gente che non sia etero!

Vi segnaliamo articoli simili, come quello sull’amore tossico di Severus Piton per Lily Evans e quello su Nagini.

La traduzione di Fatica: il problema dei giudizi pre-lettura

Il bronzo fra gli articoli più letti del 2019 va ad un altro articolo tolkieniano sulla traduzione di Ottavio Fatica.

Quando vi dicevamo che le polemiche tolkieniane hanno dominato il 2019 non scherzavamo mica! Qui potrete leggere alcune nostre impressioni non tanto sulla nuova traduzione, bensì sulle critiche poco informate che le sono state rivolte. Da chi diceva che “Samwise” significa “saggio” a chi paragona Fatica a Cannarsi, il disagio è assicurato.

Per altri articoli tolkieniani, ecco la nostra cornerstone!

 Meme del Cercatore S sul secondo tra gli articoli più letti del 2019
Meme del Cercatore S sul secondo tra gli articoli più letti del 2019

Stupro dei personaggi nel gioco di ruolo: facciamo chiarezza

L’argento della classifica sugli articoli più letti del 2019 va ad una questione delicata, ossia la tematica dello stupro nel gioco di ruolo.

Scritto in risposta alle polemiche contro Donne, Dadi & Dati per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, questo articolo in realtà voleva dire un’ovvietà. Ossia: parlate di quel che volete nelle vostre sessioni, ma assicuratevi che siate tutti d’accordo nel trattare argomenti delicati.

Sembrerebbe, come dicevo, un’ovvietà. Eppure moltissimi hanno colto l’occasione per dire che ovviamente nelle loro campagne trattavano tematiche forti! Non possiamo impedire loro di parlare di cose serie! Come pensiamo di giocare a Vampiri (che nella sua ultima edizione prevede la X-Card e la sessione zero!) pretendendo rispetto e meccaniche di sicurezza?

Tuttavia, tra le polemiche sterili sono nate anche tante discussioni costruttive e interessanti! Vi segnaliamo anche un articolo su bleed e tematiche forti, e questo sulle meccaniche di sicurezza nel GdR!

Meme del Cercatore S sul primo tra gli articoli più letti del 2019
Meme del Cercatore S sul primo tra gli articoli più letti del 2019

Guerra e querela alla traduzione di Tolkien: facciamo chiarezza

L’articolo immortale. Quello che ci fece quasi esplodere il sito a gennaio 2019. Quello che ad un anno di distanza ancora ci sommerge di views. Colui che inaugurò il nostro meme interno sul “facciamo chiarezza”. L’articolo che detiene il titolo di Re dei Meme. Lo potete leggere qui!

Guerra e querela è stato il risultato di 12 ore di scrittura filata (e notturna) da parte della Cercatrice G. È la sua bestia sacra, ma anche una vecchia polemica che torna continuamente a galla. Ma noi amiamo Guerra e querela e lo memiamo con affetto.

Questo articolo, oro poleminpico tra gli articoli più letti del 2019, parla di come la prima traduttrice italiana de Il signore degli anelli, Vittoria Alliata, abbia querelato Ottavio Fatica perché ha detto che la sua traduzione è piena zeppa di errori. E di come destra e sinistra si scannino su Tolkien da sempre. E di come querelare una persona per una critica legittima e paventare un complotto LGBT+ per rendere Frodo gay siano atteggiamenti assurdi.

Guerra e querela è l’apice della polemica tolkieniana. Il resto è leggibile nella nostra cornerstone su Tolkien.

Riusciremo, nel 2020, a scrivere qualcosa che affondi Guerra e querela? Chissà!

Pin It on Pinterest

Share This