Game of Thrones si avvicina alla conclusione ma i fan non hanno affatto perso la voglia di speculare e teorizzare. Se avete visto la puntata 8×05, sapete benissimo di cosa si stia parlando. In caso contrario, avete giusto il tempo di fuggire dagli SPOILER prima di essere calpestati dai loro zoccoli. Siete stati avvisati.

Veniamo, dunque, al candido equino e alle teorie che lo riguardano e che stanno intasando la rete.

TEORIA #1: BRAN

Che il Corvo a Tre Occhi abbia finalmente ristabilito la connessione internet perduta? Che abbia deciso di fare qualcosa di utile della propria esistenza, mandando un cavallo ad agevolare la fuga della sorella? Attualmente, sembra essere tra le teorie più accreditate ma non è da escludere che sia spinta solo dal desiderio di trovare un senso al ruolo di Bran nella vicenda.
Sempre ammesso che ne abbia avuto uno.

TEORIA #2: ARYA È LA MORTE

A supporto di questa teoria viene riportato un passo delle Sacre Scritture:

Ed ecco mi apparve un cavallo bianco e colui che lo cavalcava aveva un arco, gli fu data una corona e poi egli uscì vittorioso per vincere ancora.”

La figura di Arya, quindi, sembrerebbe combaciare con la descrizione di uno dei cavalieri dell’Apocalisse. Sebbene esistano anche interpretazioni positive di questo personaggio biblico, sembra andare per la maggiore quella che vede la giovane Stark come regina della morte, dunque come Morte stessa. Inevitabile, a questo punto, l’analogia con il Dio della Morte a cui ha risposto convinta “Non oggi!”. Che sia ella stessa ad essere diventata quel Dio? Un richiamo alla religione cristiana a Westeros sarebbe un tantino bizzarro ma ormai non ci stupiamo più di nulla.

TEORIA #3: DAENERYS

Secondo alcuni, il cavallo sarebbe un riferimento a quello ricevuto dalla Regina dei Draghi durante la prima stagione. Il fatto che questo sia coperto di sangue potrebbe, quindi, essere interpretato come il segno della corruzione di Daenerys, passata da innocente a sanguinaria. Che Arya abbia aggiunto il suo nome alla propria lista? Sarebbe anche ora, visto che la serie è agli sgoccioli.

TEORIA #4: IL MASTINO

Ricordate, nella prima puntata della 4^ stagione, quanto Arya avesse assillato Sandor Clegane (R.I.P.) per avere una cavalcatura tutta sua? Ebbene, egli aveva rifiutato ma lei, dopo aver ucciso Polliver e recuperato Ago, aveva ottenuto un pony bianco.  Ed ecco che, poco dopo la morte del Mastino, capita sul suo cammino proprio una versione “per adulti” dell’animale, permettendole di allontanarsi dalla città in fiamme. Che sia voluto? Sebbene sia indubbiamente un’immagine poetica, il nesso tra i due eventi non sembra molto probabile.

TEORIA #5: NED STARK

Arrivati a questo punto, avrete capito come si sviluppino queste teorie online: chiunque abbia (o abbia avuto) un cavallo bianco, viene buttato nel calderone delle ipotesi senza farsi troppi scupoli. Tra i papabili figura anche Ned Stark che, secondo alcuni, avrebbe “mandato” il destriero per guidare la figlia nella fuga. Ancora più improbabile della #4, a mio parere.

TEORIA #6: HARRY STRICKLAND

Sempre seguendo lo stesso filone in stile Indovina Chi?, c’è chi ha fatto notare la somiglianza col cavallo del capitano dell’armata dorata, soprattutto per le macchie sul muso. Ora, non so se sia così anche per voi, ma a me risulta complesso distinguere due cavalli bianchi in mezzo a tutto quel fumo e quello spargimento di sangue. Potrebbe essere letteralmente di chiunque, per quel che ne sappiamo. Anche ammesso che c’entri Strickland, non era proprio il cadavere del suo cavallo quello inquadrato dopo l’ingresso di Daenerys ad Approdo del Re? Che sia morta anche Arya, lasciando a Jon Snow il compito di fermare la regina? Sarebbe un’occasione per dare un senso alla resurrezione di quest’uomo, se non altro. Improbabile, quindi.

TEORIA #7: LA BAMBINA

In un momento della puntata, Arya tenta invano di salvare una donna e la sua bambina dalle fiamme. Gli spettatori più attenti hanno notato che quest’ultima stringa tra le mani un cavallino di legno bianco. Che sia un segno del destino per ripagare il gesto altruista della giovane Stark?

TEORIA #8: SENZA VOLTO

E se la sequenza finale andasse vista con uno sguardo più simbolico? Ignorando volutamente l’assurda teoria che vorrebbe Jaqen H’ghar trasformato nel cavallo, quest’ultimo potrebbe effettivamente essere una metafora della crescita personale di Arya.

Il giocattolo di legno in mano alla bambina, in quest’ottica, rappresenterebbe l’infanzia e l’innocenza ormai lasciate alle spalle. Ricordiamo, poi, che Arya sia stata addestrata nella Casa del Bianco e del Nero a Braavos, quindi i colori sarebbero ricorrenti. Il fatto che la ragazza sia entrata ad Approdo del Re su un cavallo nero e ne sia uscita in sella ad uno bianco, potrebbe portarci a credere che il suo percorso di crescita sia effettivamente giunto al termine e che ella sia pronta ad adempiere al proprio destino.

TEORIA BONUS: SAILOR MOON

Ma a voi, la scena con Arya che si avvicina al cavallo, monta in sella e si allontana, non ricorda un po’ quella di Chibiusa in Sailor Moon e il Mistero dei Sogni? Mi aspettavo che, da un momento all’altro, partisse la musica e spiccassero il volo cantando.

CONCLUSIONI

Se c’è una cosa chiara, in tutta la faccenda, è che di chiaro non ci sia un bel niente: brancoliamo nel buio come se non fossimo ancora usciti dalla puntata de La Lunga Notte e non è detto che il finale ci dia le spiegazioni che stiamo cercando.

Ma non tutte le teorie sono campate per aria, anzi. Forse non sapremo mai di chi sia il cavallo, cosa rappresenti e come sia arrivato lì ma abbiamo finalmente capito il significato della “spirale” degli Estranei.

Ed eccolo lì, l’abbiamo sempre avuto sotto agli occhi e non ce ne siamo mai accorti: il simbolo di tutte le speranze che nutrivamo per questa serie, finite dritte nello scarico.

Ma i fan non si sono affatto arresi alle continue delusioni, tutt’altro: sono insorti e hanno lanciato una petizione su Change.org, chiedendo che l’ottava stagione venga girata nuovamente, stavolta con “sceneggiatori competenti”. L’obiettivo è fissato ad un milione di firme e, nel momento in cui viene pubblicato questo articolo, ne sono state raccolte circa ¾ di quelle necessarie.
Ovviamente non è affatto detto che la proposta venga considerata dalla produzione ma, nel caso foste inguaribili ottimisti, sapreste dove investire i prossimi due minuti della vostra giornata.

Pin It on Pinterest

Share This