Lo storico Andrew Liptak ha annunciato che nel 2021 uscirà il suo libro sulla storia del cosplay, Cosplay: A History! Ecco tutto ciò che sappiamo!

Se state leggendo questo articolo, difficilmente avrete bisogno di sapere cosa sia la pratica del cosplay: nel 2019, è difficile andare a qualsiasi fiera del fumetto o del gioco da tavolo senza imbattersi in gente mascherata.

Chi per hobby e chi per lavoro, sono moltissimi i e le cosplayer che frequentano le fiere, partecipano a gare e viaggiano per il mondo per proporre le proprie creazioni. Ma il mondo di coloro che creano costumi professionali per raccontare storie è ancora più grande: noi abbiamo parlato dei larper italiani e di Legio Prima, per esempio!

Personalmente, ricordo ancora la meraviglia che provai quando vidi per la prima volta dei cosplayer al mio primo Lucca Comics & Games, nel 2006. Dopo aver rinunciato ai miei amati costumi di carnevale qualche anno prima, con l’entrata alle medie e la terribile paura di apparire “diverso”, vedere così tanti adulti in costume mi ha emozionata tantissimo.

Oggi, non solo vediamo molti più cosplayer rispetto a un tempo, ma notiamo anche come l’attenzione mediatica verso questo fenomeno sia non più composta da mero “oooooh! Laggente mascherata strana!”. Infatti, fra un paio d’anni uscirà un libro sulla storia, le origini e l’evoluzione della pratica del cosplay!

Vediamo un po’ di cosa parlerà!

Andrew Liptak, immagine dal suo profilo Facebook
Andrew Liptak, immagine dal suo profilo Facebook

Andrew Liptak: chi è l’autore di Cosplay: A History?

Avremmo potuto avere un fan improvvisatosi saggista, o un accademico che studia il mondo dei cosplay da esterno passivamente informato, e invece no. Andrew Liptak, come racconta nel suo blog, è laureato in storia ed è anche uno scrittore di fantascienza, oltre che cosplayer di vecchia data.

Infatti, da più di un decennio, Liptak fa parte della Legione 501 (qui il sito), l’organizzazione di cosplayer di Star Wars amanti del design imperiale, impegnati sia nella diffusione del cosplay ispirato alla saga, sia in numerose opere di volontariato.

Questo articolo di SYFY Wire racconta come Liptak abbia comprato la sua prima armatura da Stormtrooper nel 2003, e che abbia fatto cosplay fin da quando ancora frequentava le superiori. Dopo la laurea, Liptak ha partecipato a molti degli eventi della 501, rimanendo affascinato dalla comunità dei cosplayer, composta da persone molto creative.

Mentre costruiva sempre nuovi costumi da soldato imperiale, Liptak racconta di aver sperimentato anche con design ispirati ad altre opere, come Stargate SG-1 e Moon, il film di Duncan Jones. Al momento, il nostro autore è al lavoro su un heavy trooper da Il Risveglio della Forza, su uno shoretrooper da Rogue One, su un semplice clone trooper da L’Attacco dei Cloni e, infine, su un Airborne clone trooper del Battaglione 212 da La Vendetta dei Sith. Insomma, anche roba abbastanza specifica: vi abbiamo messo alcuni link alle rispettive pagine di Wookieepedia per poter dare un’occhiata ai costumi.

Negli ultimi anni, scrivendo di cosplay per alcune testate, Liptak si è interessato molto a come il movimento dei cosplayer sia nato, cambiando poi nel corso degli anni con l’apparizione di nuovi franchise e nuove tecniche di creazione dei costumi. Così, è nata l’idea di Cosplay: A History.

Cosplay: A History e la storia dei cosplayer: come e quando sono nati?

Una parte di Cosplay: A History sarà dedicata alla nascita dei cosplay per come li conosciamo oggi.

Liptak ha rivelato che cercherà di capire l’influenza che hanno avuto su questo fenomeno altre attività in cui ci si mascherava. Verranno dunque chiamati in causa la festa di Halloween, i vari musei di storia vivente del New England (dove vive Liptak) e le rievocazioni storiche della Guerra Civile americana. Ma non solo: si esplorerà anche il ruolo che hanno avuto i costumisti di Hollywood e le feste in maschera delle prime convention.

Al momento abbiamo solo piccoli accenni alle possibili influenze culturali che hanno portato alla nascita del cosplay odierno, ma speriamo che in Cosplay: A History verranno date risposte più approfondite!

Un crossover tra Star Wars e Captain America! Credits: Saga Press
Un crossover tra Star Wars e Captain America! Credits: Saga Press

Dalla fantascienza al mondo mainstream: l’espansione del cosplay

Avendo iniziato a fare cosplay con la Legione 501, Liptak ne ha voluto conoscere la storia e le origini, poiché si tratta, secondo lui, di un microcosmo molto utile per capire l’evoluzione del fenomeno. Infatti, la 501 è cresciuta durante un grande periodo di transizione nel mondo del cosplay.

Tuttavia, girando per il mondo per fotografare e intervistare molti cosplayer, Liptak vuole anche mostrare come il mondo del cosplay sia cresciuto molto nel corso degli anni. Sicuramente, l’avvento di internet ne ha cambiato molto le caratteristiche, facendolo diventare un fenomeno di portata globale. Di conseguenza, il cosplay sta avendo un ruolo rilevante per l’industria dell’intrattenimento.

Liptak vorrà quindi parlare anche dell’ampio spettro di costumi portati in scena dai cosplayer, dai supereroi più conosciuti ( a proposito, avete letto la nostra recensione a Endgame?) ai personaggi di nicchia che conoscono pochissime persone.

Inoltre, secondo Liptak, il successo di serie televisive più mainstream, come Game of Thrones (avete letto la recensione della 8×01?) e Battlestar Galactica, ha influenzato molto la scena del cosplay. Infatti, insieme a serie come The Big Bang Theory, questi titoli avrebbero fatto comprendere come “questo intrattenimento non sia un passatempo riservato agli emarginati delle superiori”.

Oltretutto, l’espandersi del mondo del cosplay ha reso il fantasy e la fantascienza meno centrali in questo fenomeno. Infatti, secondo Liptak i cosplayer sono molto più legati alla pratica di raccontare e commentare le storie, che ad un genere letterario/cinematografico preciso.

We’re a species that really relates to stories, and cosplay is a tool that helps convey a story.

Nuove tecnologie e nuovi mestieri!

Negli ultimi anni, racconta Liptak, il mondo dei cosplayer sta vivendo un’epoca in cui c’è un ampio accesso a materiali e artisti di qualità. Non solo la tecnologia della stampa 3D ha portato nuove tecniche di creazione di costumi, ma moltissimi materiali sono facilmente accessibili nei negozi. Inoltre, i numerosi gruppi Facebook e siti web dedicati al cosplay sono utilissimi per ricevere consigli e per la compravendita di materiale.

Infatti, Liptak racconta di amici che hanno fatto della creazione di cosplay un vero e proprio lavoro, creando e vendendo costumi, spade laser, maschere o ornamenti di qualità cinematografica. Difatti, l’autore di Cosplay: A History sostiene che per molte persone la possibilità di crearsi da soli il costume, invece di comprarlo in un negozio, sia incredibilmente soddisfacente. Per questo, la comunità di creatori di cosplay sta diventando sempre più grande.

Credits: Saga Press
Credits: Saga Press

Cosplay: A History, data di uscita e altre informazioni!

In generale, oltre a tutte le informazioni storiche e tecniche sul mondo dei cosplayer, Andrew Liptak spera di raccontare come le persone, col cosplay, si rapportino alle storie. Di come i costumi avvicinino i fan ai personaggi e ai mondi che amano, interagendo col testo in una maniera unica.

Liptak promette che ci terrà informati sui nuovi sviluppi del libro attraverso i suoi account di Facebook, Instagram e Twitter. Inoltre, anche se ha già una grande collezione di foto e di interviste, Liptak vorrebbe tenersi in contatto con i cosplayer, quindi non esitate a contattarlo per condividere con lui le vostre esperienze!

L’uscita di Cosplay: A History è prevista per giugno 2021 e il libro sarà edito da Saga Press. Ancora non abbiamo informazioni circa il prezzo e Liptak ci tiene a precisare che il titolo del libro potrebbe subire modifiche, durante la stesura, prevista per l’estate e l’autunno 2019.

Fateci sapere cosa ne pensate e cosa vorreste leggere in questo libro!

Immagine di copertina di 501st Legion (Fonte)

Pin It on Pinterest

Share This