DISCLAIMER: Codex Venator è una campagna condivisa per Dungeons & Dragons 5° Edizione, creata da Andrea Lucca, Alex Melluso ed Enrico Romeo. L’ambientazione tratta temi quali razzismo; misoginia; violenza esplicita; estremismo religioso; esperimenti su creature viventi; abuso di potere; limitazioni alla libertà personale e occultismo. Non si tratta di un’ambientazione dalle tematiche leggere e, per questo motivo, è bene che la lettura sia riservata ad un pubblico adulto.
In nessun caso gli autori di questi racconti, delle avventure di Codex Venator o di altro materiale da esso derivato intendono appoggiare o giustificare comportamenti illegali e lesivi della dignità delle persone.
L’Ordo Fabularis ringrazia la Magister Sermonis Alice Gritti per aver scritto il racconto.

85 giorni dalla Scoperta

Inizio ad essere davvero preoccupata.
Ora che la mia Famiglia comincia a desiderare un futuro per sè stessa, minacce vecchie e nuove rischiano di portarglielo via.
Ricerche come queste stanno diventando pericolose. Il compianto Principe Siniscalco Malus Ombralama le avrebbe appoggiate comprese, ma lei no.
È così inquietante vedere gli effetti della paura sul popolo. Vederla salire al potere… Mi fa temere per Loro. Sono creature eterne, in un certo senso, ma sono così nuove al mondo. Non lascerò che i miei studi siano un capo d’imputazione nel processo che questa Città non smette di muovergli. Dovranno attendere tempi migliori, tempi in cui lo sguardo malevolo della Pulzella non ci minaccerà più.
Forse qualcuno, altrove, sta compiendo ricerche come le mie. Forse altre penne, di altri Artefici, stanno osservando quello che io ora vedo. Forse – chissà – sono già giunti alle mie stesse conclusioni.
Prego che questa ricerca non debba mai morire con me.