DISCLAIMER: Codex Venator è una campagna condivisa per Dungeons & Dragons 5° Edizione, creata da Andrea Lucca, Alex Melluso ed Enrico Romeo. L’ambientazione tratta temi quali razzismo; misoginia; violenza esplicita; estremismo religioso; esperimenti su creature viventi; abuso di potere; limitazioni alla libertà personale e occultismo. Non si tratta di un’ambientazione dalle tematiche leggere e, per questo motivo, è bene che la lettura sia riservata ad un pubblico adulto.
In nessun caso gli autori di questi racconti, delle avventure di Codex Venator o di altro materiale da esso derivato intendono appoggiare o giustificare comportamenti illegali e lesivi della dignità delle persone.
L’Ordo Fabularis ringrazia la Magister Sermonis Alice Gritti per aver scritto il racconto.

Codex Venator

35 giorni dalla Scoperta

Li sto osservando.
Vivo con loro da sette giorni ormai. Sento la necessità, per quanto rischioso, di cominciare a trascrivere alcuni degli elementi più dissonanti che noto.
Un giorno, forse, quando qualcuno nuovamente mi chiederà della loro anima, saprò rispondere.

Hanno reagito con qualcosa di simile alla sorpresa quando mi sono presentata a loro. Hanno in qualche modo avvertito la necessità di… consultarsi. Ne sono stata molto stupita.
Non sapevano chi fossi all’epoca, ho dovuto adottare cautela per la mia protezione. Non comprendo ancora cosa siano e cosa vogliano dire per la nostra Città, ma ho visto il calcolo e la letale precisione con cui funzionano in battaglia: se non si fossero convinti della mia buona predisposizione verso di Loro, di Bianca Trivulzio non sarebbe rimasto nulla.
Sempre qualcosa sia davvero rimasto di lei.

Ma hanno ascoltato. Lunghi mesi di umani dibattiti e progettazioni, di accordi e politica tra Cacciatori, per loro non sono che un respiro un secondo. Elaborazioni. Cause e conseguenze. Probabilità.
Profetessa, mi hanno chiamata.
È stato solo un attimo, ma mi è parso di vederlo: un barlume di riconoscenza. Un battito di ciglia dopo, era scomparso.
Deve esserci qualcosa, deve, non può essere tutto uno scherzo della Tecnica. Non possono essere gli oggetti che tutti credono. Prego, prego, prego ogni notte perché sia così.

Quanto a me, gli esperimenti sono iniziati. Seguiranno dettagli.

Pin It on Pinterest

Share This