Dopo Batman ubriaco e Wolverine pusher, ad Ancona compare anche lo Spiderman depresso. Che il capoluogo delle Marche stia formando i suoi Avengers del disagio?

Ad Ancona stanno succedendo cose strane.

Negli ultimi mesi, infatti, la polizia si sta imbattendo in gente particolare, che si rivela inaspettatamente legata a certi supereroi dei fumetti Marvel e DC. Tutti dediti ad allertare le forze dell’ordine.

Che sta succedendo? Questo crossover di eroi si assemblerà per formare i nuovi Avengers marchigiani?

I Cercatori di Atlantide sono qui per cercarvi le risposte.

In principio ci furono Wolverine, la Volante e un panetto di hashish

Correva il giorno 19 agosto 2018, quando la Squadra Volante di Ancona scorse un uomo che correva di albero in albero lungo Corso Carlo Alberto. Il misterioso soggetto aveva infatti ben pensato di appiattirsi contro i tronchi degli alberi, ben sapendo che si trattava della più sofisticata ed efficace tecnica di mimetismo mai inventata dall’uomo. O dai personaggi dei cartoni animati della nostra infanzia.

Comunque, i prodi agenti della Volante hanno un occhio di falco notevole, quindi hanno immediatamente acciuffato Mr. Stealth, identificandolo come un giovane anconetano di 23 anni. E trovandogli un bel panetto di hashish addosso.

Ma, ovviamente, non è come sembra! Mr. Stealth, infatti, non è un normale essere umano, bensì un X-man, dotato del potere di passare attraverso gli ostacoli!

Tuttavia, Mr. Stealth, che d’ora in avanti chiameremo Pusher Pride, da qualche tempo non si sente proprio in forma e i suoi poteri si sono attenuati sensibilmente, tanto che ormai riesce solo a nascondersi dietro agli alberi. Non che questo gli impedisca di far parte degli X-men, ovviamente!

E, infatti, i preziosi 14 grammi di hashish non sarebbero altro che un regalo di Wolverine, mentre il giovane X-man un po’ acciaccato era ovviamente in giro per Ancora in missione!

Che forse la scuola per mutanti di Xavier si sia trasferita nelle Marche all’insaputa di tutti?

The Drunk Knight Rises... forse. Foto di Nicole Johanna
The Drunk Knight Rises… forse. Foto di Nicole Johanna

La dura notte di Batman

Questo nuovo avvistamento misterioso è avvenuto il 13 ottobre 2018, alla fioca luce mattutina di Ancona, in piazza Ugo Bassi.

Dei poliziotti locali, notando un giovane uomo spalmato su una panchina, avevano ben pensato di avvicinarsi e controllare la situazione, chiedendo allo sconosciuto i documenti. Mai avrebbero pensato di essere davanti al celebre Bruce Wayne, evidentemente di ritorno da una festa e ancora circondato dal profumo di belle donne e dall’olezzo dell’alcol. Soprattutto dall’olezzo dell’alcol. Solo dall’olezzo dell’alcol.

Tanto era in là con i chicchetti, che Bruce Wayne non si è fatto problemi a rivelare la propria identità segreta:

Io sono Batman e voi dovete lasciarmi stare.

La dichiarazione ha ovviamente spiazzato gli agenti e Batman, accortosi del madornale errore commesso, ha ben pensato di dileguarsi nella notte nella flebile luce del mattino, aprendo il mantello e volando via.

Spiderman e quella brutta, brutta giornata ad Ancona

Due supereroi di due universi narrativi differenti, ma comunque riuniti nella stessa città sono un raro fenomeno da ammirare, però la storia non è ancora finita!

Durante questa domenica, il 21 ottobre, infatti, una pattuglia della Squadra Nautica, che pattugliava le coste anconetane a bordo di moto d’acqua, ha visto uno strano figuro in blu e rosso seduto sul margine di una banchina.

Un gabbiano radioattivo? Un motoscafo in miniatura? Ma no, era solo l’amichevole Spiderman di quartiere che nessuno ad Ancona si era reso conto di avere!

Forse era per questo che il Ragnetto sembrava così triste, quando i poliziotti si sono avvicinati a controllare: nessuno gli dava attenzioni! E pare che avesse persino finito il fluido per le ragnatele, da quel che racconta la Squadra Nautica!

Così, al povero Spiderman non era rimasto che meditare sui propri fallimenti guardando l’acqua del porto di Ancona, ponendosi sicuramente profonde domande sul senso della vita e sulle grandi responsabilità degli eroi marchigiani.

Rasta Wolverine fa sempre sognare. Immagine da Pinterest
Rasta Wolverine fa sempre sognare. Immagine da Pinterest

Ma quindi Ancona adesso ha i suoi Avengers?!

Pare di no. Non solo perché Batman è un personaggio della DC, che al massimo farà parte della Justice League anconetana, ma soprattutto perché 2/3 della formazione è stata denunciata, mentre l’unico a piede libero è emigrato.

Infatti, Pusher Pride è stato scortato in Questura a rispondere dell’accusa di possesso di stupefacenti. Ancora non abbiamo notizie di Wolverine, a piede libero e presumibilmente armato di hashish di adamantio, mentre il silenzio radio si estende anche alla scuola di Xavier, che pare essere misteriosamente sparito.

Invece, Batman ha avuto problemi logistici e non è riuscito a volar via dagli agenti, che dunque lo hanno riconosciuto come un 29enne di Ancona e lo hanno multato per ubriachezza molesta.

Dal canto suo, Spiderman si è rivelato essere un turista inglese di venticinque anni, meno squattrinato di Peter Parker, come possiamo dedurre dal fatto che qualche ora dopo si fosse imbarcato per andare in vacanza in Grecia. Certo, la depressione è una cosa seria, ma forse lo aiuterà il fatto di non essersi beccato nessuna denuncia… sebbene al prezzo di essersi tolto la maschera, rivelando a tutti la sua preziosa identità segreta!

Insomma, a quanto pare ad Ancona non nascerà un nuovo gruppo di supereroi, armati di ciauscolo e di olive all’ascolana, pronti a chiedere le tasse a quegli insolenti Romagnoli della porta accanto. Tuttavia, è stato comunque bello sognare.

Pin It on Pinterest

Share This