Avete già letto la recensione dell’episodio 7? La potete trovare qui

Tra confronti diretti e disavventure, in Alicization Ep 8 scopriamo di più sulla meccanica centrale di Underworld, mentregli eroi passo dopo passo si avvicinano sempre di più al loro obiettivo.

Sinossi di Alicization Ep 8

Una menzione d’onore va fatta al ritmo della serie, che ha decisamente riparato i difetti delle precedenti in maniera piuttosto efficace e costante. Al di là di ciò, Alicization Ep 8 risulta essere un episodio solido, benché piuttosto ordinario e non particolarmente degno di nota.

La conoscenza del materiale originale può far brillare di più Alicization Ep 8, che pone rimedio ad alcuni potenziali problemi dati da omissioni varie fatte dagli adattamenti fino ad ora. La maggiore risiede nell’importanza delle Sword Skill e degli Stili, connettendo quegli elementi al potere che l’immaginazione può avere in una battaglia, dando spunti riguardo a sviluppi che in futuro potrebbero divenire di importanza fondamentale.

La connessione tra spirito combattivo e forza degli attacchi è una gimmick piuttosto comune negli anime, ma è raro vederla legata a specifiche meccaniche e regole del contesto della storia. Non solo questa è una gradita novità ma, in questo caso, permette di riflettere ampiamente sulle possibilità che questo può aprire in un ambiente completamente virtuale.

I personaggi di Alicization Ep 8

La voce misteriosa udita da Kirito nella parte dedicata gli Zephilia, inoltre, offre un nuovo spunto narrativo: la voce chiaramente non era quella di Alice, già udita in precedenza al termine della battaglia con i Goblin. Quindi è molto probabilesi tratti del personaggio la cui introduzione è stata tagliata in quanto parte dell’arco di Zakkaria.

Questo è un ottimo punto per reinserire quel personaggio nella storia, come preventivato precedentemente, aggiungendo però un tocco di mistero su quanto stia accadendo.

Le sue parole, in combinazione con le riflessioni di Kirito sul significato degli Zephilia (che, a loro volta, colmano un taglio narrativo dal precedente episodio), aggiungono un più che accettabile livello di emozione lasciandoci interrogare su cosa altro gli Zephilia possano significare per Kirito.

Per quanto riguarda l’azione, invece, vengono proposte un paio di scene solide  e ben realizzate, qualcosa in cui comunque Sword Art Online è sempre stato piuttosto consistente.

In Alicization Ep 8, vengono inoltre introdotte Ronye Arabel e Tiese Shtolienen, i paggi di Kirito ed Eugeo, che faranno senz’altro parte in modo importante dello sviluppo dei due protagonisti e dei loro progressi nella loro avventura. I bulli nobili sono forse un po’ sopra le righe nel loro essere antagonisti, ma la serie per il momento sta controbilanciando bene questo tipo di sbavatura di poco conto.

Il prossimo episodio, intitolato “I doveri dei nobili”, lascia presagire che non abbiamo ancora finito con loro, anche se la loro posizione sociale di vantaggio sembraessere un ostacolo piuttosto grosso per i nostri eroi.

Pin It on Pinterest

Share This